Stemma

Comune di Azzanello

Provincia di Cremona


Sommario della pagina


Utilità di visualizzazione

a A T

Effettuare ricerche nel sito


Webmaster
EMME3

Sommario della pagina


Contenuto

Sei in Home > Territorio > Monumenti e luoghi d'interesse > La Cascina Ponte delle Assi

Sommario della pagina


La Cascina Ponte delle Assi

Descrizione

Cascina Ponte delle AssiLa cascina Ponte alle Assi, posta anch'essa sul limitare del terrazzo morfologico del fiume Oglio, prospetta su via Stanga ed è l'ultimo edificio a nord del centro abitato di Azzanello.

È il risultato di alcune trasformazioni effettuate su di una parte di una costruzione preesistente. Dall'analisi della stratigrafia muraria di una parte della facciata su strada, infatti, emerge chiaramente come le ultime due campate di aperture poste a sinistra del secondo accesso, siano state realizzate solo per rendere simmetrica la facciata e come dunque la facciata stessa sia stata prolungata oltre il profilo del corpo di fabbrica retrostante. Per non svelare il "trucco" e per rendere meno precaria, almeno visivamente, il profilo della facciata, è stato realizzato un altro muro della lunghezza di due metri circa a raccordo dell'angolo nord del fabbricato. Per altro tale realizzazione è successiva alla realizzazione della facciata visto che non sono presenti ammorsamenti di alcun tipo.

Stemma della famiglia Stanga sopra un ingressoIl prospetto principale su via Stanga si caratterizza per la presenza alle rispettive estremità, di due grandi accessi ad arco aggettanti rispetto al filo della facciata, entrambi sormontati dallo stemma della famiglia Stanga. Questi due accessi sono resi particolarmente pesanti dalle modanature delle cornici circostanti, presenti anche attorno alle altre aperture, seppure in tono minore, e costituite da laterizi intonacati e finiti a finto mattone, riprese anche nella attigua cascina Casello.

Il corpo di fabbrica a est, verso il terrazzo morfologico, oggi scomparso, era probabilmente caratterizzato da una copertura lignea impostata su di una serie di archi ogivali, presenti anche nella ben più ricca Cascina Stanga e largamente diffusi su tutto il territorio cremonese, come dimostrato dalla presenza di un arco superstite in corrispondenza dell'attuale confine con l'ex caseificio.

L'edificio non è vincolato ed è stato fortemente trasformato almeno nel corpo principale su strada dove ora vivono diverse famiglie.

Torna all'inizio del contenuto

Notizie storiche

La situazione nel catasto 1868-1884La cascina Ponte alle Azze (Locatelli 1991) è un'altra delle proprietà presenti nel comune di Azzanello del marchese Antonio Stanga Trecco. Quanto ci appare oggi, però, è certamente il frutto di trasformazioni avvenute sull'impianto di una cascina preesistente, rappresentata già nel catasto Teresiano del 1723. Si trattava di un corpo a "L" il cui lato lungo coincideva con l'attuale corpo su strada a ovest, mentre il lato corto a nord, era posto a parziale chiusura dell'aia. Per altro in quel periodo la cascina non era l'ultimo edificio a nord dell'abitato, in quanto nei terreni posti sul lato opposto dell'attuale via Stanga, erano presenti altri corpi di fabbrica presumibilmente anch'essi a vocazione agricola, del tutto scomparsi nel rilievo catastale della metà dell'Ottocento.

Dalla rappresentazione del catasto Lombardo Veneto del 1855-1857 emerge come la cascina fosse stata ulteriormente ampliata ad est con la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica, sul limitare del terrazzo morfologico, che andava a congiungersi con un altro edificio a sud, anch'esso di proprietà Stanga e sede del futuro caseificio, realizzando così una corte chiusa.

Torna all'inizio del contenuto

Bibliografia

  • Cristian Prati, Cascina Bramano - complesso, in Lombardia Beni Culturali, (Vai al sito della fonte), 2006.

Pubblicato da Admin
Ultimo aggiornamento: 25/04/2012 09:55:04


Sommario della pagina